Canale degli Alberghi


Nella splendida cornice del Monte Contrario troviamo una bella forra che ha il solo difetto di essere secca 360 giorni all’anno. La valle degli Alberghi, scavata nel marmo, presenta una serie di belle calate ed alcune strettoie veramente notevoli. Interessante anche l’attraversamento, durante l’avvicinamento, delle cave di marmo a fondo valle.

Difficoltà: v4 a1 III
Periodo: acqua presente dopo prolungati periodi di pioggia
Lunghezza: circa 1 km
Dislivello: 360 metri (810-450)
Calate: 15, calata più alta 35 metri
Ancoraggi: sufficienti - 2006
Tempi: 1h 15' avvicinamento + 3h 30' + 15' rientro
Navetta: 0 km
Materiale: 2 corde da 60 metri

Accesso: dall’uscita dell’autostrada A12 di Massa seguire le indicazioni per Massa e giunti in città seguire per Forno. Proseguire oltre il paese per 3 km fino al Biforco, dove si parcheggia.

Avvicinamento: dal parcheggio si prosegue sul fondo valle e si gira subito a sinistra per il Canal Fondone lungo il sentiero CAI n. 168. Si sale in mezzo ai ravaneti fino ad incontrare sulla destra il sentiero Cai n. 167, di fatto è una vecchia via di lizza che sale verso la valle degli Alberghi. E’ impressionante pensare che su questi ripidissimi scivoli venivano calati immensi blocchi di marmo. Dopo circa un’ora di cammino si giunge ad una piccola forcella dove la valle improvvisamente si allarga, mostrando uno splendido paesaggio. Ancora qualche centinaio di metri in pianura ed il greto diventa facilmente accessibile.

Rientro: dopo l'ultima calata si scende lungo il ravaneto nel Canal Fondone fino a ritrovare il sentiero dell’andata.

Copyright © Cica Rude Clan.