Rio Claretto Inferiore

Le cascate perfette! Il Rio Claretto incide profondamente la montagna e si getta a capofitto verso il sottostante paese di Novalesa, con due cascate di 90 e 65 metri divise solo da una piccola pozza pensile. Bellissimo.

Difficoltà: v6 a2 III
Periodo: da agosto a settembre
Lunghezza: circa 500 metri
Dislivello: 250 metri (1100-850)
Calate:

10, calata più alta 90 metri, frazionata 20 + 70

Ancoraggi: ottimi - 2004
Tempi: 1h avvicinamento + 3h discesa + 5' rientro
Navetta: 0 km
Materiale:

4 corde da 70 metri

Accesso: si lascia l'autostrada Torino - Bardonecchia all'uscita di Susa, si attraversa la cittadina prendendo in direzione del Moncenisio e si seguono quindi le indicazioni per Novalesa. Dopo l'ingresso nel paese, poco prima del ponte che porta alla stretta via principale, si gira a destra e si sale fino al ponte che supera l'ampio greto del torrente Marderello.

Avvicinamento: a fianco (lato sinistro guardando la parete) delle due cascate del Claretto e del Marderello sale ripidissimo un sentiero che raggiunge una mulattiera che porta fino alla baita “La Mojun de paréin Steu” in prossimità del ponte in legno che supera il Rio Claretto, sul sentiero per Tordupi.

Rientro: in cinque minuti, seguendo l’argine del vicino torrente Marderello, si ritorna all’auto.

Copyright © Cica Rude Clan.