Rio Novelli

Non è una gran forra ma vale la pena percorrerla (anche per gli aspetti geologici unici in Liguria) come diversivo per chi ha già nella collezione i torrenti liguri più famosi.

Canyon incluso nel Progetto Pro Canyon
Canyon riattrezzato grazie al contributo del Parco Naturale Regionale dell'Aveto

Difficoltà: v3 a3 II
Periodo: da marzo a giugno
Lunghezza: circa 1 km
Dislivello: 120 metri (350-230)
Calate: 8, calata max 10 metri
Ancoraggi: eccellenti - 2006
Tempi: 5' avvicinamento + 2h discesa + 5' rientro
Navetta: circa 3 km
Materiale: 1 corda da 60 metri

 

Accesso a monte: si lascia la A12 Genova-Rosignano all'uscita di Lavagna e svoltare a destra in direzione nord verso Carasco. Dopo pochi chilometri si prende il bivio verso la Val Graveglia, sulla SP26. Superato Conscenti si prosegue verso Reppia per circa 7 km e si svolta a destra in direzione di Nascio. Dopo altri 2 km di ripidi tornanti si supera il paese e si posteggia in corrispondenza dello splendido ponte in pietra che scavalca la forra.

Accesso a valle: si torna sulla strada della Val Graveglia e si prosegue verso Reppia. A circa 600 metri dal bivio, subito dopo il secondo ponte sul Graveglia (Ponte Lagoscuro), si trova sulla sinistra uno slargo per parcheggiare.

Avvicinamento: si oltrepassa il ponte in pietra, dopo una decina di metri una traccia di sentiero si stacca sulla destra e scende al greto del torrente.

Rientro: giunti alla confluenza con il torrente Graveglia lo si risale per un centinaio di metri, quindi si sale per sfasciumi sulla sponda, ritrovandosi in uno spiazzo di una vecchia miniera. Da qui una sterrata riporta all'auto.

Copyright © Cica Rude Clan.